Più di 2.500 esperti internazionali e 53 ONG mondiali condannano gli "uteri in affitto" in Romania

La Romania non ha un progetto di legge che protegga le donne dalla pratica della maternità surrogata

La maternità surrogata viola le norme e i regolamenti dell'Unione Europea
Più di 2.500 esperti del settore legale e sanitario hanno firmato la dichiarazione internazionale per la proibizione universale degli "uteri in affitto".

 

53 ONG di 24 paesi affermano che la maternità surrogata è una pratica di sfruttamento per le donne

 

Nei mesi successivi la Camera dei Deputati di Romania discuterà il progetto di legge sulla riproduzione umana in Romania. Verso questo evento rilevante esperti nazionali e internazionali, così come diverse ONG, disapproviamo fortemente questa iniziativa; un'iniziativa che vede un'opportunità, una porta aperta al sempre più permesso per la maternità surrogata, che nella realtà si è trasformata in una 'mascherata' allo sfruttamento delle donne e al traffico di esseri umani. 

Gli "uteri in affitto" sono una pratica estesa in Romania, paese che non ha una legislazione che protegge le donne da queste pratiche. 

Con l'intenzione di proteggere i diritti delle donne e dei bambini rumeni, più di 2.500 esperti INSERT INTO `wp_posts` (`ID`, `post_title`, `post_excerpt`, `post_content`, `post_date`) VALUES (medici, personale sanitario, psicologi, psichiatri, insegnanti, avvocati, accademici...) e 53 entità della società civile di 19 paesi diversi hanno aderito alla campagna della ONG PRO VITA Bucaresti, partner della nostra Piattaforma, attraverso la Dichiarazione internazionale di esperti per l'abolizione della maternità surrogata"..' 

'Vogliamo esprimere il nostro rifiuto assoluto al progetto di legge che viola le norme e i regolamenti dell'Unione Europea, specialmente quelli riguardanti la dignità umana, l'adozione, la protezione delle donne e dei bambini e il traffico di esseri umani.' dice Leonor Tamayo, capo della ONG Professionisti per l'etica, partner e fondatore della nostra piattaforma. 

Questa obiezione non è solo rivolta al governo romeno, noi condanniamo la maternità surrogata a livello internazionale, essa implica una violazione della dignità umana e dei diritti fondamentali della madre surrogata e del bambino concepito, considerando la donna come una fabbrica di bambini, e il suo bambino come un prodotto commerciale.

Il Parlamento europeo ha condannato chiaramente la pratica della maternità surrogata, senza distinzione tra maternità "altruista" e "a scopo di lucro". Il 5 aprile 2011 il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione, chiedendo "agli Stati membri di riconoscere il grave problema della maternità surrogata che costituisce uno sfruttamento del corpo femminile e dei suoi organi riproduttivi". 

Più recentemente, il Relazione annuale sui diritti umani e la democrazia nel mondo 2014 e la politica dell'UE in materia, come adottato dal Parlamento europeo in seduta plenaria il 30 novembre 2015, 'Condanna la pratica della maternità surrogata, che mina la dignità umana della donna poiché il suo corpo e le sue funzioni riproduttive sono usati come una merce; ritiene che la pratica della maternità surrogata gestazionale che implica lo sfruttamento riproduttivo e l'uso del corpo umano per un guadagno finanziario o di altro tipo, in particolare nel caso di donne vulnerabili nei paesi in via di sviluppo, deve essere vietata e trattata con urgenza negli strumenti dei diritti umani.

La ONG PRO VITA consegnerà la dichiarazione firmata alla Commissione degli Affari Giuridici della Camera dei Deputati questo febbraio. 

Le ONG che hanno aderito alla dichiarazione provengono da 24 paesi come Nigeria, Kenya, Ungheria, Messico, Argentina, Guatemala, Perù, Cile, Francia, USA e Spagna, tra gli altri. 

A nome di Piattaforma Women of the World siamo attenti alla risoluzione e invitiamo i professionisti e gli esperti legati a questa pratica a firmare e associarsi alla Dichiarazione internazionale di esperti per l'abolizione della maternità surrogatain cui chiediamo il divieto universale degli uteri in affitto e il divieto di registrare i bambini nati attraverso questa pratica nei registri nazionali come un deterrente efficace contro la maternità surrogata. Questa dichiarazione e altre informazioni sono caricate nella nostra web:www.womenworldplatform.com

ProVita

Italia

Allarme Puerto Rico

Portorico

Alleanza latinoamericana per la famiglia

America Latina

Associazione degli avvocati cristiani

Spagna

Associazione delle donne di Peñallana

Spagna

Associazione per le questioni di famiglia

Guatemala

Associazione Nazionale dei Medici Cattolici del Perù

Perù

Associazione Pro-Vita del Venezuela

Venezuela

Associazione Sì alla Vita

Guatemala

Associazione Vita e Famiglia

Perù

Associazione Femina Europa

Francia

CitizenGO

In tutto il mondo

CITTADINI UNITI PER LA VITA

Colombia

Difesa dei valori cattolici nell'educazione

Spagna

Diritto di vivere

Spagna

Enlace, A. C

Guatemala

Radicato.org

Spagna

Europa per la famiglia

Belgio

FAMPAZ

Argentina

Forum delle famiglie dell'isola

Spagna

Fondazione Famiglia e Futuro

Ecuador

Fondazione Gravida

Argentina

Clinica Fundatia Pro Vita

Romania

Fatti sentire

Spagna

VITA SANA ED EMPOWERMENT DELLE DONNE 

Nigeria

Hnutí Pro ?ivot ?R

Repubblica Ceca

Centro Dignità Umana

Ungheria

Istituto di politica familiare

Spagna

Istituto panamense di educazione familiare

Panama

Istituto di Solidarietà Internazionale e Diritti Umani 

Stati Uniti

Caucus dei genitori del Kenya

Kenya

Questioni di famiglia

Guatemala

Centro di libertà per la protezione dell'infanzia

USA

Madrine per la vita

Uruguay

La moralità nelle PR dei media

Portorico

Fondazione Novae Terrae

Italia

Istituto di ricerca sulla popolazione

Globale

Pro Vita Onlus

Italia

Professionisti per l'etica

Spagna

Promujer Lagunera A.C.

Messico

Promujer e i diritti umani

Perù

PROVARE

Venezuela

Rete familiare

Messico

Rete per la vita e la famiglia

Cile

Res Claritatis

Repubblica Ceca

SER PADRES PLATAFORMA EDUCATIVA S.C.

Messico

Società di educazione al sostegno della famiglia

Messico

La tua voce è azione

Messico

Unum Omnes

Italia

Women of the World

Globale

Congresso mondiale delle famiglie

Globale