Il 15 ottobre si celebra il giornata mondiale di sensibilizzazione sulla natimortalità e la morte perinatale. E stiamo raggiungendo i nostri obiettivi:

  • Abbiamo già presentato il richiesta scritta nella Comunità di Madrid, nella Junta de Andalucía e in Catalogna.. E sappiamo di altre associazioni che l'hanno presentato, così come un buon numero di persone.
  • Le reti sociali fanno eco alla nostra petizioneSoprattutto su Instagram, dove un grande gruppo di madri si è unito. Non si tratta solo di un numero specifico di firme, ma di essere presenti nelle reti sociali e nei media.
  • Abbiamo già organizzato enterviste con i portavoce della salute dei diversi gruppi parlamentari in Andalusia. Anche a Madrid e Valencia stiamo lavorando per portare avanti la proposta che ha già preso forma.

Poter dire addio a un bambino che muore prima della nascita, sapere che non finisce in un bidone di "rifiuti chirurgici" e avere l'accompagnamento e l'empatia nel lutto perinatale da parte del personale ospedaliero è un bisogno reale che la grande maggioranza delle famiglie ha sentito. E noi stiamo dando una risposta reale e tangibile con una proposta perfettamente realizzabile.

 

Abbiamo tratto dal profondo del cuore delle madri un grido silenzioso per dargli voce.