Condividi!

Lo scorso 17 dicembre, adottando il Relazione annuale sui diritti umani e la democrazia nel mondo 2014 e la politica dell'Unione europea in materia presentato dal deputato Cristian Dan Preda INSERT INTO `wp_posts` (`ID`, `post_title`, `post_excerpt`, `post_content`, `post_date`) VALUES (EPP, Romania), il Parlamento europeo ha approvato interamente paragrafo 114, condannando "la pratica della maternità surrogata, che mina la dignità umana della donna poiché il suo corpo e le sue funzioni riproduttive sono usate come una merce". Inoltre, il Parlamento europeo "ritiene che la pratica della maternità surrogata gestazionale che implica lo sfruttamento riproduttivo e l'uso del corpo umano per un guadagno finanziario o di altro tipo, in particolare nel caso di donne vulnerabili nei paesi in via di sviluppo, debba essere vietata e trattata con urgenza negli strumenti sui diritti umani".

Un primo grande passo verso l'abolizione universale di questa pratica. La piattaforma Women of the World continuerà a combattere per essa e ora con un'arma in più Jun bel regalo di Natale...!


Condividi!
it_ITItaliano