Condividi!

L'8M non ha senso se la dignità delle donne non è al centro delle richieste.

Ecco perché in questi giorni stiamo dedicando un'attenzione speciale alla maternità surrogata, una forma di sfruttamento delle donne e di oggettivazione della persona.

Condividiamo un video che abbiamo fatto qualche tempo fa in cui raccontiamo la gravità dello sfruttamento che le donne subiscono nella maternità surrogata e come madri e bambini sono trasformati in oggetti da comprare e vendere.

https://www.youtube.com/watch?v=_RbkWQBQF6g

Nonostante la gravità della questione, molti paesi o città del mondo continuano a cercare di legalizzare questa pratica, con la giustificazione di una malintesa libertà, che nella maggior parte dei casi persegue solo interessi economici. Questo è il caso del Congresso di Città del Messico, dove i legislatori di vari partiti politici hanno recentemente presentato un'iniziativa per consentire la maternità surrogata e addirittura intendono promuovere la città a livello internazionale come destinazione ideale per la maternità surrogata.

Nella Women of the World, ribadiamo che "la maternità surrogata è incompatibile con la dignità delle donne e dei bambini coinvolti e una violazione dei loro diritti fondamentali". (Consiglio d'Europa).

Vi invitiamo anche a leggere e condividere il rapporto "Maternità surrogata, una nuova forma di sfruttamento delle donne e traffico di esseri umani". In questo rapporto vedrete i danni psicologici, medici e sociali causati dalla maternità surrogata: i bambini sono trasformati in un prodotto commerciale con controllo di qualità; le madri surrogate diventano una merce usa e getta; e in molti paesi la maternità surrogata è invariabilmente collegata a reti di prostituzione.

Inoltre, questa pratica contraddice una serie di norme e standard internazionali, specialmente quelli relativi alla dignità umana, all'adozione, alla protezione delle donne e dei bambini e al traffico di esseri umani.

Potete leggere il rapporto qui:

https://womenworldplatform.com/files/20170203144210-vientres-de-alquiler-2017.pdf

La maternità surrogata dovrebbe essere una pratica vietata dagli strumenti internazionali e vista per quello che è, una pratica che viola i diritti umani.

È necessario che le istituzioni internazionali competenti impongano un divieto universale della maternità surrogata, perché pone un rischio reale di sfruttamento e traffico di esseri umani, e perché è un attacco alla dignità umana, trasformando donne e bambini in prodotti commerciali.


Condividi!